Tipologie

Rossi

Lavorazioni

Mazzi, Bicchieri

Periodi di disponibilità

GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
NOV
DIC

Conservazione

I ravanelli possono essere conservati in diversi modi:

  • In frigorifero – Una volta lavato e asciugato bene, il ravanello può essere conservato in frigo, in un sacchetto di plastica sigillato, fino a 10 giorni.
  • Sott’olio – Lavati accuratamente i ravanelli, occorre eliminare le estremità e coprirli lasciandoli spurgare per qualche ora. Vanno poi risciacquati, scottati in acqua bollente e salata e, una volta raffreddati, posti in barattoli sterilizzati e coperti completamente in olio. Possono essere poi conservati previa bollitura dei barattoli per poco meno di mezz’ora.
  • Sott’aceto – Dopo aver lavato e asciugato i ravanelli (si possono anche tagliare a metà quelli più grandi), riporli in un barattolo e ricoprirli con una soluzione di aceto, zucchero e sale che avrete fatto bollire in precedenza. Una volta chiuso il barattolo, va fatto riposare per mezza giornata e poi conservato in frigo.

Curiosità

Come prepararli?
Apprezzato per il sapore piccantino e il retrogusto amarognolo, il ravanello conferisce un carattere particolare a moltissimi piatti. Per rendere i ravanelli più croccanti li si può mettere in acqua ghiacciata per alcune ore prima di utilizzarli, il che li rende anche più facili da tagliare. Perché siano più digeribili, è consigliabile condirli con abbondante succo di limone. Possono anche essere cotti saltandoli in padella con del burro o aggiungendoli a minestroni di verdure.

Dall’antichità ai giorni nostri
Già ai tempi degli Egizi si faceva uso del ravanello in cucina, così come ne conoscevano le virtù gli antichi Greci e Romani, che lo utilizzavano per calmare la tosse e favorire la digestione. I ravanelli sono utili per la purificazione del sangue, come disintossicanti e come calmanti per il sistema
nervoso.

Sagre

Quando in primavera i primi ravanelli vengono messi sul mercato, a Hall in Tirolo, capoluogo di regione, viene festeggiata la tradizionale “festa del ravanello”. Questo lieto evento si tiene ogni ultimo sabato del mese di aprile per inaugurare la nuova stagione. Qui tutto gira intorno alla decorativa radice di tubero rosso. La festa del ravanello viene aperta dal sindaco di Hall e di Thaur insieme alla presenza della principessa del ravanello. Secondo l´atmosfera del festival, viene anche spillata della birra e servita gratuitamente ai presenti. Per il piacere del pubblico, i cuochi dietisti austriaci prepareranno la loro leggendaria zuppa di ravanello e altre specialità dal forte gusto. La festosa offerta comprende anche il mercato degli agricoltori di Hall e gli stand della regione tirolese.

Vedi anche...